Nuova Zelanda: la carenza di pomodori è la conseguenza del lockdown

DATA:
23 Settembre 2020

VISUALIZZAZIONI:

140

Lo Stats NZ (l’Istituto di statistica della Nuova Zelanda) ha dichiarato che ad agosto 2020 i prezzi dei pomodori sono aumentati del 37%, raggiungendo una media ponderata di $13,65 al chilo, un massimo storico.

A causa delle incertezze legate al Covid-19, molti agricoltori neozelandesi hanno ritardato o ridotto il reimpianto delle colture di pomodoro determinando così una diminuzione dell’offerta con conseguente aumento del prezzo. Tra le cause d’incertezza, anche la chiusura di negozi, bar e ristoranti, ai quali veniva destinato il 40-50% dei pomodori.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli

Nell’ultimo anno i prezzi dei prodotti alimentari sono aumentati del +4,2%, nello specifico quelli di frutta e verdura del +19%.

Nel dettaglio gli aumenti dei principali prodotti:

  • Pomodori +37%
  • Patate +37%
  • Zucchine +183%
  • Lattughe +24%
  • Cetrioli +39%

Il prezzo di pesche noci, cipolle, ananas e olive è invece diminuito.

Fonte: Scoop

Foto: Pixabay from Pexels

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Ho letto e accetto la privacy policy*

ARGOMENTI
Cronologia
febbraio 2019
28 Febbraio 2019

Incontro informativo. I virus del pomodoro: la prevenzione è la miglior difesa

Centro Congressi Davide Failla - Vittoria (RG)

febbraio 2018
23 febbraio 2018

La gestione del pomodoro in coltura protetta

Primo convegno Road to quality Vittoria (RG)

novembre 2017
9 Novembre 2017

II° Symposium sul Pomodoro

Vittoria (CT) - Italia

maggio 2017
9-11 Maggio 2017

Macfrut 2017

Rimini Expo Centre Rimini (RN) - Italia

aprile 2017
5 Aprile 2017

Convegno “Tracciabilità e innovazione, gli strumenti per un’orticoltura di successo”

San Mauro Pascoli (FC) - Italia

marzo 2017
16 marzo 2017

Convegno “Tracciabilità e innovazione, gli strumenti per un’orticoltura di successo”

Bergamo (BG) - Italia