Il Regno Unito chiede il certificato di qualità per frutta e verdura importate dall’UE

DATA:
18 Novembre 2020

VISUALIZZAZIONI:

52

Il 27 ottobre il Regno Unito ha comunicato che, a partire dal 1° gennaio 2021, richiederà una certificazione di qualità per le importazioni di frutta e verdura fresche provenienti dall’Unione Europea.

Secondo le normative Ue attualmente vigenti, quando si esporta in paesi terzi, i prodotti ortofrutticoli devono essere conformi agli standard commerciali comunitari. Il Regno Unito sarà quindi il primo paese terzo a fare una richiesta ulteriore e, dal 2021, verificherà la conformità delle partite di frutta e verdura importate nel territorio nazionale.

Per il mercato olandese, il KCB (Ufficio olandese per il controllo della qualità) spiega che “per richiedere la certificazione di qualità online è necessario registrarsi al KCP. Stiamo facendo il possibile per avere rapidamente una panoramica della situazione, forniremo ulteriori dettagli e aggiornamenti tramite il sito kcb.nl”.

Fonte: hortidaily.com

Foto: Iñigo De la Maza from Unsplash

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Ho letto e accetto la privacy policy*

ARGOMENTI
Cronologia
febbraio 2019
28 Febbraio 2019

Incontro informativo. I virus del pomodoro: la prevenzione è la miglior difesa

Centro Congressi Davide Failla - Vittoria (RG)

febbraio 2018
23 febbraio 2018

La gestione del pomodoro in coltura protetta

Primo convegno Road to quality Vittoria (RG)

novembre 2017
9 Novembre 2017

II° Symposium sul Pomodoro

Vittoria (CT) - Italia

maggio 2017
9-11 Maggio 2017

Macfrut 2017

Rimini Expo Centre Rimini (RN) - Italia

aprile 2017
5 Aprile 2017

Convegno “Tracciabilità e innovazione, gli strumenti per un’orticoltura di successo”

San Mauro Pascoli (FC) - Italia

marzo 2017
16 marzo 2017

Convegno “Tracciabilità e innovazione, gli strumenti per un’orticoltura di successo”

Bergamo (BG) - Italia